Barcellona Tour- Dalla Catalunya con amore

Fontana_Barcellona

Barcellona è una città giovane e frizzante che sa stupire sia per il suo particolare lato artistico sia per la frenesia delle sue strade, la moltitudine di colori e gli odori inconfondibili. La sua architettura firmata da Anton Gaudì fa da cornice ad una città molto più europea del resto della Spagna, con tantissime influenze che si riflettono anche nella cucina. Il mare è la ciliegina sulla torta che dona ancor più magia e colore ad una città fantastica! Insomma, mi sono trovata così bene che mi ci trasferirei domani!

Il nostro è stato un mini-tour della capitale catalana, attraverso la cultura e l’arte che la caratterizzano particolarmente. Benvenuti nel nostro racconto di Barcellona!

Le cose da vedere sono tante, di seguito ho provato a fare un riassunto delle attrazioni che abbiamo visitato, sperando di darvi tutte le indicazioni che vi occorrono:

Sagrada Familia

La prima tappa è stata la Basilica de La Sagrada Familia, l’opera dell’architetto Anton Gaudì, rimasta incompiuta a causa della sua morte prematura. I lavori stanno tuttora proseguendo principalmente grazie alle donazioni. La basilica dovrebbe essere completata nel 2026!

Sagrada Familia Barcellona

Ci si arriva con la metro viola L2 o blu L5 (fermata Sagrada Família).
Un consiglio che mi sento di dare è quello di acquistare i biglietti on-line, per evitare le code, e di aggiungere anche la visita alle torri.
Noi purtroppo non lo abbiamo fatto e non siamo riusciti a salire perchè la disponibilità era terminata.

Interno Sagrada Familia Barcellona

La cosa che colpisce più di tutte sicuramente è l’altezza. L’interno è maestoso e la luce colorata che filtra dalle vetrate contribuisce a creare un’atmosfera suggestiva.

Per uno snack veloce e nelle vicinanze, abbiamo optato per una taqueria messicana molto carina. I tacos erano veramente buonissimi!

Montjuïc

Un’altra tappa da non perdere è la visita al Montjuïc, un promontorio da raggiungere in teleferica che offre la vista di tutta Barcellona. Carino da visitare è anche il Castello de Montjuïc.Castello_Montjuic_BarcellonaTornando verso Plaça d’Espanya, si passa per il Museo Nazionale di arte Catalana.Museo_Nazionale_Barcellona

Fontana Magica

Ai piedi del Museo si trova la Fuente Magica (Fontana Magica)

Fontana_BarcellonaLa sera si illumina con uno spettacolo di luci e musica.

Gli orari della Fontana Magica sono i seguenti:

    • Dal 30 ottobre 2015 al 27 marzo 2016: venerdì e sabato dalle 19 alle 21
    • Dal 28 marzo 2016 al 31 ottobre 2016: da giovedì a domenica dalle 21 alle 23:30

Fontana_Magica_Barcellona

Finito lo spettacolo vi consiglio di andare a mangiare una bella paella al ristorante La barca del salamanca nella zona del porto Olimpico.

paella_barcellona

Parc Güell

Importantissimo da visitare è il Parc Güell, anch’esso opera di Gaudì, ma mi raccomando non seguite le indicazioni del primo pakistano che incontrate per strada come abbiamo fatto noi! Sì perchè dovete sapere che siamo arrivati al parco praticamente circumnavigandolo dall’alto, attraversando strade tortuose ed in salita, sì perchè hanno (loro. Non io. Io ero contraria, sapevatelo!) deciso di seguire sto pakistano che andava anche lui al parco, e che ci ha fatto una capa tanta, soprattutto al mio fidanzato, raccontando la storia della sua vita!

Ebbene, per arrivare al parco bisogna prendere il bus 24 da plaça Catalunya o da Passeig de Gracia che vi lascia proprio lì davanti, o prendendo la metro e scendendo alle fermate di Lasseps o Vallcarca L3; scegliendo la metro mettete in conto che bisognerà camminare un po’, anche in salita. Ma ne vale veramente la pena!

Parc_guell_barcellonaLa visita alla zona monumentale del parco è a pagamento dalle 8:15 alle 18:15 e costa 8 €. Comprende la zona dall’entrata principale fino alla parte superiore, la grande piazza con la panchina decorata con mosaici che la circonda interamente; le colonne che sostengono la piazza; il geco decorato con mosaici, gli archi che ricordano le onde del mare. La casa di Gaudì non è compresa nel biglietto e quindi è a parte. Anche per questa attrazione è consigliabile arrivare con il biglietto già fatto on-line. Mi raccomando però rispettate l’orario di ingresso scelto, sono abbastanza fiscali e rischiate di non entrare.

Casa Batllò

Continuiamo con un’altra opera di Gaudì, la Casa Battlò:

Casa_Batllò_Barcellona

Un’opera davvero strabiliante! La facciata, per esempio, ricorda delle maschere di carnevale, o delle bocche sbadiglianti; e ancora il tetto assomiglia ad un drago colpito da una spada, le colonne assomigliano a delle ossa.
L’interno non è da meno; sembra di essere all’interno del Nautilus di ventimila leghe sotto i mari. Davvero da fantascienza.
casa_battlo_barcellonaIl biglietto di ingresso costa 21,50 € ed inclusa nel prezzo viene fornita l’audio guida multimediale: una specie di smartphone munito di telecamera che, inquadrando le pareti delle stanze, vi mostra delle animazioni della casa. Davvero molto carina.

casa_batlloAltra casa molto bella opera di Gaudì è Casa Milà Pedrera, ma non siamo arrivati ad entrare. L’ho fotografata da fuori.

pedrera_barcellona

Les Rambles e Barrio Gotico

Da Plaça Catalunya si arriva a Les Rambles, la via principale con una bella zona pedonale al centro della carreggiata, piena di negozi, bancarelle di souvenirs, cibo e fiori. A circa metà della Rambla si trova il mercato della Boqueria, colorato, affollato, pieno zeppo di leccornie di tutti i tipi. Si possono spizzicare coni di Jamòn Iberico, chorizo e queso manchego; o mangiare una bella grigliata mista di pesce nei vari chioschi che si trovano all’interno. Noi abbiamo scelto il Ramblero, proprio all’entrata, e non ci ha delusi. Secondo me, la Boqueria, è una tappa obbligata. Veramente caratteristica.

Boqueria_barcellona

Dalle Rambles si arriva al barrio gotico, dove è molto bello perdersi per le sue viuzze e scoprire negozietti davvero deliziosi. Al barrio gotico si trova la bellissima Cattedrale di Barcellona. La sera, il quartiere, si anima con i suoi localini da provare uno dopo l’altro.

Porto Vecchio e Barceloneta

Attraversando Rambla Raval per arrivare al Mirador de Colom e al porto, ci si imbatte nel Gat di Botero, un bel micione paffuto.

gat_ barcellona

porto_barcellona

Al porto si trovano anche un centro commerciale e l’acquario di Barcellona.
Passando per Paseig de Colom si arriva alla Barceloneta, uno dei quartieri più frizzanti di Barcellona, circondato dalle spiagge. Qui si trovano molti ristoranti di pesce, discoteche e locali. Centro di divertimento per i giovani e non.

Mezzi di trasporto

La cosa che ci ha sorpreso positivamente è il prezzo dei taxi! Davvero irisorio! Se si è in quattro, per esempio, si risparmia notevolmente se non si vuole aspettare i mezzi pubblici.

A proposito di mezzi pubblici, una corsa semplice in bus o in metro costa 2,15 €. Noi eravamo in 4 e abbiamo optato per il biglietto T10, un biglietto non personale che dà diritto a 10 corse e costa 9,90 €.
Il biglietto giornaliero costa invece 7,60 € ma non è cedibile.
Esistono anche gli abbonamenti Hola BCN per 2,3,4 o 5 giorni di viaggi illimitati su tutta la rete di trasporto pubblico.
Oltre alla Hola BCN c’è anche la Barcelona Card che, oltre ai viaggi illimitati, dà diritto a sconti e offerte sulla visita di monumenti, attrazioni e spettacoli. Insomma c’è da sbizzarrirsi!
Vi segnalo anche che all’aeroporto de El Prat parte l’aerobus, un servizio veramente efficiente che in soli 15 minuti vi porta al centro di Barcellona. Effettua delle fermate intermedie nelle piazze più importanti per dirigersi verso il capolinea di Plaça Catalunya.

Bene, mi pare che abbiate tutte le informazioni necessarie per prendere un biglietto aereo e andare a Barcellona!

Quindi preparate subito la valigia.

Hasta luego!

2 Comments

  1. Ghetasays: Reply

    Incantevole Barcellona!! Ci sono stata due volte ma mi sa che devo tornarci perché ho scoperto , dal resoconto del tuo viaggio, di non aver visitato alcune cose …per esempio mi manca il Cat di Botero…grazie dei tuoi consigli Insolito menu..Hasta pronto!!!

    • Insolito menùsays: Reply

      Fammi sapere se vedi qualcosa di interessente 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TrackBack URL

http://www.insolitomenu.it/barcellona-tour-dalla-catalunya-con-amore/trackback/

PAGE TOP